Compiti a casa piccoli scolari, perché sono importanti

By | luglio 21, 2017

Sui compiti a casa da assegnare agli studenti, specie se questi sono dei piccoli scolari, in Italia non mancano le polemiche con la maggioranza di queste che, tra l’altro, arrivano dagli stessi genitori.

E questo perché ci sono genitori che addirittura preferirebbero che la maestra o il maestro non assegnasse i compiti a casa, mentre ci sono padri e madri che, meno drasticamente, ritengono importanti i compiti a casa ma a patto che questi non siano così tanti e pesanti da mettere in difficoltà il bambino.

Sulla questione c’è però da ricordare che i compiti a casa hanno un importante scopo educativo che è quello di far acquisire agli studenti, già da piccoli, il senso del dovere. Inoltre, fare i compiti a casa permette al bambino non solo di essere più autonomo, ma anche di sviluppare un’importante capacità da andare poi a spendere nella vita quando si è adulti, quella di imparare ad organizzarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *