Educare i più piccoli alla libertà puntando sul loro talento

By | giugno 7, 2017

Nell’educare i bambini lasciarli liberi è fondamentale, e per questo è importante non solo dar loro fiducia, ma anche permettere loro di compiere quelle azioni e di eseguire quei compiti che magari a prima vista possono sembrare al di fuori della loro portata.

Questo permette all’educatore di valorizzare le potenzialità dei bambini evitando da un lato di continuare ad evidenziare i loro difetti, e puntando dall’altro su quelli che sono i loro talenti. Inoltre, tra i principi base dell’educazione dei bambini ci sono anche quelli di permettere loro di farli stare a contatto con la natura e, al momento giusto, di permettere loro di prendersi cura non solo delle piante, ma anche degli animali.

Educare i bambini in questo modo significa spingerli già da piccoli verso l’indipendenza evitando così di non far fare qualcosa solo perché magari l’età potrebbe non essere quella giusta. Per esempio, non c’è niente di male se ad un bambino di due anni si assegna il compito di portare il pane in tavola, mentre uno di quattro in tavole può portare i piatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *