Scuola infanzia, gli aspetti psicologici

By | luglio 6, 2017

Per i bambini il loro sviluppo passa attraverso l’interazione ed il coinvolgimento con i suoi coetanei ed anche con gli adulti al di fuori di quello che è l’ambiente familiare. La scuola dell’infanzia, tra gli aspetti psicologici positivi, presenta proprio quello di contribuire ad aiutare il bambino in quella che è e sarà la sua crescita non solo a livello culturale, ma anche psicologico e sociale.

Per non ottenere effetti regressivi, pur tuttavia, il bambino nel frequentare la scuola dell’infanzia deve essere pronto. E tutto ciò si riesce a rilevare già nella fase di inserimento nella scuola dell’infanzia, e poi nei primi giorni di frequentazione vera e propria.

Il piccolo, in particolare, di norma non è pronto per la scuola dell’infanzia quando piange sempre e disperatamente senza modo di consolarlo, mostra delle somatizzazioni ansiose e tende ad accentuare le sue paure a fronte di una maggiore chiusura verso gli estranei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *